La Guida Definitiva all'utilizzo della metodologia Agile

Leggi la guida che ti fornisce una overview completa di che cosa è Agile, la sua storia e la sua evoluzione, in cosa consiste il suo mindset e quando applicare la metodologia Agile.

copertina-guida-Introduzione-ad-Agile

Inizia ora il tuo primo video corso Agile gratuito

Introduzione al mondo della Business Agility

Che cos'è Agile?

La parola Agile viene utilizzata per la prima volta nel 2001 con la pubblicazione del Manifesto per lo Sviluppo Agile del Software, ma prima dell’ufficializzazione di questa parola esistevano già aziende che avevano una modalità di fare organizzazione con le caratteristiche Agile.

Gore, Toyota, Morning Star, Haier e Semco sono alcuni esempi di aziende che hanno cominciato prima delle altre a lavorare secondo il paradigma di autonomia condivisa.

In sostanza Agile è prima di tutto un mindset, quindi una filosofia, un modo di pensare, un paradigma organizzativo descritto da 4 linee guida che ne costituiscono la filosofia:

  1. Guidata dalle persone al posto di politiche e procedure
  2. Facilitazione al posto di compiti e controllo
  3. Processo iterativo-incrementale e misurazione dei progressi al posto della predizione
  4. Rispondere al cambiamento al posto di seguire budget e piani

e definito da 10 principi.

Scopri di più sulla definizione di Agile, sui suoi principi e obiettivi

 

Il paradigma di autonomia condivisa

Il paradigma di autonomia condivisa, all’interno del quale nasce la metodologia Agile, ha delle caratteristiche ben precise, eccone alcune:

  • Decisioni e controllo sono spostate a livello operativo
  • Scopo e misure sono definite dal punto di vista del cliente
  • Lavoro in logica pull al posto di una logica push
  • L’organizzazione è strutturata per team multifunzionali auto-organizzati e responsabili end-to-end
  • La differenza la fa il sistema, causa delle buone e cattive performance
  • Il focus si sposta dal prodotto alla User Experience

Scarica il primo capitolo del libro "Il quinto paradigma"

Principi e valori del Mindset Agile

Diventare Agile non é facile perché richiede un cambio di mentalità radicale, un cambio nel modo di pensare e di fare.

Agile infatti non é qualcosa che si fa, é qualcosa che si é: non si può diffondere una mentalità se non é tua, se non ti appartiene, e il mindset deve essere comune a tutti i membri di un’organizzazione altrimenti rischiano di crearsi conflitti.

Naturalmente questo é un percorso che richiede tempo dove non tutti saranno disposti ad affrontare questo cambiamento.

La più grande barriera nell’adozione dell’Agility è culturale e coinvolge l’intera organizzazione.

Per comprendere meglio a cosa si fa riferimento quando si parla di Agile Mindset, vediamo quali sono i principi dell’Agile Mindset che le organizzazioni devono assimilare:

  1. Customer centricity

  2. Collaborazione cross-funzionale

  3. Costruire e mantenere un ambiente che permetta a persone ordinarie di fare cose straordinarie

  4. Trasparenza radicale

  5. L’organizzazione assume la forma di un network di team indipendenti, autonomi e auto-organizzati

  6. Sperimentazione e miglioramento continuo

  7. L’unico modo di misurare i progressi è misurare i risultati del lavoro operativo

  8. Accettare i fallimenti

 Scopri di più sul Mindset Agile


Cos’è l’Agile Project Management

All’interno del paradigma di predizione e controllo si colloca il project management tradizionale e in quello di autonomia condivisa si colloca invece l’Agile Project Management. In questo secondo le decisioni sono guidate dai clienti e dalle persone più vicine ai clienti. Il Mindset Agile, che inserisce l’autorità distribuita, permette una maggiore motivazione delle persone che sono fortemente ingaggiate e più stimolate a dare il loro personale contributo, il che spesso permette di generare innovazione.

Del decentramento decisionale ne beneficiano anche i team che hanno la piena autogestione sulle attività che svolgono.

Come indicato dal nome è qualcosa di più del semplice project management tradizionale. Agile Project Management significa rispondere rapidamente ai cambiamenti del mercato con progetti che consegnano valore ai clienti in maniera frequente.

Rispondi a queste domande per capire se hai bisogno anche tu di passare alla gestione dei progetti Agile

  1. Stai creando case studies e facendo analisi di mercato e ricerche sui clienti prima di spendere grosse somme di denaro per sviluppare un prodotto / servizio?
  2. C’è un focus sulla massimizzazione dei ricavi una volta che il prodotto è stato lanciato?
  3. Il tuo processo permette costanti miglioramenti e modifiche in corso d’opera?
  4. Quale parte del processo occupa troppo tempo in questo momento e potrebbe essere ridotto?

Scopri tutti i vantaggi del Agile Project Management

 
 

La differenza tra Agile e Scrum

Ci sono organizzazioni che dichiarano che stanno implementando progetti Agile, ma la modalità con cui alcune lo stanno facendo è spesso impositiva top-dow.

Altre invece affittano Scrum Master che fanno lavorare i team in modalità Scrum senza minimamente cambiare la struttura organizzativa.

Scrum è il framework Agile più diffuso ed è per questo che viene spesso confuso con Agile.

Particolarmente indicato per progetti grandi e complessi, si deve la sua diffusione a Ken Schwaber e Jeff Sutherland che hanno preso il nome dalla “mischia del rugby” chiamata appunto Scrum. Questo perché le squadre di football durante la mischia decidono assieme dove mandare la palla, ma non c’è un capo a decidere in quel momento. Da qui il concetto di auto-organizzarsi tipico di Agile.

L’obiettivo delle organizzazioni dovrebbe essere quello di comprendere prima e applicare dopo il Mindset Agile e di scegliere, testando, quale delle molteplici metodologie Agile è più adatta a loro, ricordando che il Mindset Agile è la capacità di un’organizzazione di cambiare rapidamente strategia, struttura, processi, ruoli, competenze e tecnologie per cogliere le opportunità e produrre maggior valore al cliente e a tutti gli stakeholder.

Scopri di più sulla differenza tra Agile e Scrum

Perché il primo passo sono sempre i fondamentali Agile?

La prima grande difficoltà che incontrano individui e aziende é il cambio di paradigma. Agile non è semplicemente l’insieme delle sue metodologie è in primo luogo la comprensione, l’adozione e la diffusione dei fondamentali Agile. Si tratta di un vero e proprio shift di paradigma organizzativo, si tratta di passare dal paradigma di predizione e controllo, su cui la maggior parte delle organizzazioni fonda il proprio modo di fare business, al paradigma emergente di autonomia condivisa. Per diventare Agile è essenziale apprendere i fondamentali Agile. Chi non svolge questo primo passo incontrerà molte difficoltà nel cammino per diventare Agile.
 

Scopri di più su come affrontare il primo passo

Introduzione ad Agile: Istruzioni per l'uso

Accedi ora alla guida per imparare di più su cos'è Agile e come utilizzarla fin da subito

Entra nell'era della Business Agility

Scarica la guida

I vantaggi per il team e l'azienda

Agile permette alle aziende una consegna di valore frequente al cliente, eliminando così il rischio di rilasciare un prodotto inappropriato sul mercato e in ritardo rispetto ai suoi bisogni. Non stiamo parlando solo di software ma di qualsiasi prodotto o servizio. Si pensi a Tesla che apporta circa 20 modifiche ingegneristiche a settimana allo scopo di migliorare la produzione delle proprie auto. Agile riduce il rischio di sprecare investimenti aziendali in prodotti inadatti. Agile permette un apprendimento organizzativo costante attraverso la sperimentazione rispondendo rapidamente ai bisogni degli clienti, creando nuovi prodotti o modelli di business e migliorando le performance aziendali.

Scopri di più sui vantaggi per l’azienda delle metodologie Agile

 

Ciò che le aziende agili hanno compreso è che per essere innovative devono creare al loro interno una cultura dell’innovazione basata sulla sperimentazione e l’apprendimento dagli errori.

Per farlo devono essere disposte ad accettare gli errori e i fallimenti e di sperimentare nelle avanscoperte di nuovi territori possibili. Non tutti gli sperimenti riescono, basta pensare a Apple MobileMe, Google Glass o Amazon Fire Phone, prodotti che non hanno ottenuto grande successo e che le persone non ricordano facilmente, ma siamo tutti d’accordo nel definire Apple, Google e Amazon aziende innovative.

Scopri di più sul perché cultura Agile significa innovazione

 

I team abbandonano il concetto di previsioni dettagliate ed accurate per abbracciare quello nuovo della sperimentazione. Prendono decisioni in modo rapido, al momento e a seconda del contesto. Questo è possibile solo se le decisioni sono decentralizzate, avvengono al livello operativo e persone e team hanno il potere di prendere decisioni.

Agile insegna ai team che è meglio fallire ed imparare rapidamente piuttosto che evitare commettere errori, non fare nulla e non apprendere nulla.

Scopri di più sui vantaggi per il team della metodologia Agile

 
 

Gli svantaggi di Agile

Le metodologie Agile vengono salutate come il nuovo modello operativo delle organizzazioni che vogliono entrare nell’era della Business Agility utilizzando pienamente i vantaggi che danno le tecnologie per essere capaci di evolvere rapidamente e cambiare velocemente modello di business entrando in un processo evolutivo. Ma è lecito chiedersi che inconvenienti può avere.

Come filosofia, l'agilità ha pochi svantaggi tangibili e può offrire un impatto straordinario. Ma si basa su un cambiamento di mindset piuttosto che un’implementazione di una nuova metodologia. Impiantare una delle molteplici metodologie Agile (ce ne sono più di 80) in un mindset convenzionale può causare interruzioni e perdita di produttività e, ciò che è peggio, con il tempo vanifica qualsiasi vantaggio che la metodologia può aver apportato inizialmente.

La cultura Agile può rivelarsi difficile da introdurre ed infatti esistono quelle che vengono chiamiamo “trappole” di Agile. Eccone alcune:

  • Copia-incolla: i principi Agile sono universali e sono alla base delle metodologie Agile. Ma Agile si implementa in modo Agile, ovvero si adattano le metodologie alla propria realtà e struttura organizzativa (per questo prolificano metodologie sempre nuove). Copiare una metodologia così come è ed emulare il modello di qualcun altro senza una visione chiara e una profonda comprensione dell'agile significa avere risultati mediocri e poco duraturi nel tempo a fronte di un costo a volte significativo.
  • Agilità parziale: si verifica applicando agile ad alcune parti della catena del valore lasciando il resto così com’è. Ad esempio, gestire lo sviluppo di prodotti in modalità Agile all'interno di un tradizionale approccio go-to-market con una forte divisione per dipartimenti. Per ottenere tutti i vantaggi, l'agile dovrebbe essere implementato end-to-end in una visione sistemica dell’organizzazione. Alcune organizzazioni stanno facendo fake Agile con part-time scrum, chiaramente non ottengono i risultati sperati.

Scopri in quest’articolo le altre trappole comuni

 
 

Quando applicare la metodologia Agile

Esistono ovviamente dei casi in cui Agile non è applicabile. Prendiamo ad esempio la progettazione e ideazione di un ponte, su cui correranno 4 corsie di auto e che collega due sponde di un fiume. Si tratta di un progetto basato su un sistema complicato ma prevedibile. In questo caso è opportuno applicare un approccio metodologico tradizionale basato sul project management waterfall.

Se invece vi trovate in un ambiente caratterizzato da un sistema complesso, poco prevedibile e in forte e dinamico cambiamento allora l’approccio Agile è estremamente indicato. Per esempio nell’ambito della ricerca scientifica Agile si sta rivelando l’approccio più funzionale come dimostra l’azienda che più di chiunque altra ha istituzionalizzato la sperimentazione in ambito di ricerca scientifica.

Alcune situazioni in cui è ottimo l’utilizzo di Agile:

  • Per start up in cui non è possibile fare una previsione di budget spendibile e definire le tempistiche.
  • Quando un cliente deve lanciare in maniera molto rapida il prodotto e ha fretta di commercializzarlo.
  • Quando il team è pronto ad adattarsi a nuove sfide e a lavorare in maniera completamente autonoma.
  • Per aziende che vogliono diventare customer-centriche e cambiare il loro approccio e conoscenza del cliente.
  • Per progetti in cui si prevedono modifiche che verranno apportate durante il ciclo di sviluppo.
  • Per modifiche al prodotto che vanno implementate in maniera rapida e che hanno costi contenuti.
  • Per organizzazioni che vogliono rivoluzionare il loro approccio al cliente migliorare consistentemente i servizi offerti.
  • Per progetti che non hanno bisogno di una pianificazione dettagliata e precisa.
  • Per progetti che non necessitano approvazioni ad ogni stadio dello sviluppo del prodotto.
  • Per aziende che vogliono introdurre innovazione continua.
  • Per le organizzazioni che vogliono trasformare l’intera azienda, non un reparto aziendale o un team soltanto.
  • In ogni progetto di digital transformation.

Scopri in quest’articolo da "quando" al "come" applicare la metodologia Agile

 

Come ottimizzare il lavoro agile

Il lavoro agile, a causa della pandemia, si è diffuso tra le aziende per questioni di necessità. Molti lavoratori sorpresi dai vantaggi di questa modalità lavorativa chiederanno alle imprese di implementarla. Il lavoro agile però è una pratica lavorativa che richiede: 

  • flessibilità organizzativa
  • una forte autonomia
  • una fiducia reciproca tra lavoratore e responsabile
  • una grande responsabilità da parte del lavoratore
Dopo aver visto alcune caratteristiche del lavoro agile una domanda sorge spontanea: questa modalità di lavoro è così efficace da poter essere applicata all’interno di qualsiasi azienda o richiede un certo tipo di mindset? E le aziende sono pronte a livello organizzativo e soprattutto culturale ad implementarlo ed ottimizzarlo?
 

Introduzione ad Agile: Istruzioni per l'uso

Accedi ora alla guida per imparare di più su cos'è Agile e come utilizzarla fin da subito

Entra nell'era della Business Agility

Scarica la guida

Perché Agile è un Mindset e non una metodologia

Sostanzialmente perché tendiamo ad applicare la stessa mentalità che abbiamo utilizzato tutta la vita e che si basa sul paradigma organizzativo di predizione e controllo, così come ci hanno insegnato nelle business school e le società di consulenza, ovvero una volta identificato un metodo si può applicare così come è in qualsiasi organizzazione. Purtroppo con il paradigma emergente di autonomia condivisa questo approccio non può funzionare. Ogni organizzazione trova la sua strada per diventare Agile ed è per questo che si sono sviluppate, e continuano a generarsi, una molteplicità di metodologie, strumenti e pratiche.

Ma sebbene queste siano nate sotto il cappello di Agile, questo non significa che la semplice applicazione di una metodologia coincida con il mindset Agile.

Approfondisci perché si parla di metodologia Agile

Perché "fare Agile" è diverso da "essere Agile"

Le organizzazioni che hanno adottato Agile con successo sono partite dal Mindset Agile adattando le metodologie Agile in modo Agile alla propria struttura organizzativa. Queste organizzazioni operano in settori molto differenti tra loro, quindi il Mindset Agile si adatta a qualsiasi organizzazione. Alcune hanno implementato le metodologie Agile e il Mindset Agile end to end entrando nella Business Agility e ricavando grandi benefici. Altre hanno implementato Agile solo in alcuni processi organizzativi ricevendo comunque eccellenti risultati.

Sicuramente ogni organizzazione ha implementato Agile a modo suo. Non esiste un metodo uguale per tutti. Ognuno trova il proprio framework e il proprio modello operativo utilizzando i molti strumenti che offre il Mindset Agile.

Esistono più di 80 metodologie Agile che si possono adattare. Agile è prima di tutto un Mindset. Occorre in primo luogo cambiare Mindset poi implementare le metodologie Agile.

Questo significa che esiste una sostanziale differenza tra “fare Agile”, ovvero adottare pedissequamente una metodologia Agile, ed “essere Agile’ ovvero partire dal mindset Agile e permeare l’intera organizzazione con il nuovo approccio, un nuovo modo di pensare l’organizzazione, un nuovo modello operativo.

Comprendi la reale differenza tra "fare Agile" ed "essere Agile" 

Apprendi il Mindset corretto per essere Agile

Sei pronto ad imparare la Business Agility?

Scarica la guida gratuita

Agile Blog

Se ti è piaciuto leggere l'introduzione ad Agile potrebbero piacerti anche questi articoli dal nostro blog.